Ti trovi qui:

Home

Luigi Petrozziello

Luigi Petrozziello

Maestro del Coro "G. Verdi"

Nato a Napoli, Luigi Petrozziello ha compiuto i suoi studi musicali sotto la guida del Maestro Dario De Rosa e della Pianista Rossana Bottai.
Diplomatosi con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca, egli vanta un’intensa attività concertistica, sia come solista, sia come collaboratore di vari gruppi da camera.
In qualità di solista ha partecipato a numerosi concorsi, vincendo il I° Premio Nazionale Pianistico di Osimo (Ancona) nel 1970, 1972 e 1974.

E’ stato il fondatore del Trio Cameristico Toscano (flauto, violoncello e pianoforte), con il quale si è brillantemente imposto vincendo, nel 1979, il II° Premio (I° non assegnato) al Concorso Internazionale di Musica di Stresa.
Nel 1986, ha vinto il I Premio Assoluto (sezione “Due Pianoforti”) al IX° Concorso Pianistico Nazionale di Albenga (Savona).
Ha dedicato molta della sua attività artistica e professionale alla lirica, lavorando per numerosi teatri in qualità di maestro sostituto, maestro di sala e palcoscenico, direttore musicale di palcoscenico e maestro del coro: Teatro Sociale di Rovigo, Teatro Comunale di Adria, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Comunale di Pisa, Teatro Comunale di Lucca, Teatro Comunale di Firenze, Teatro dei Rinnovati di Siena, Teatro Comunale dei Rassicurati di Montecarlo (Lucca), Teatro Comunale di Cesena, Teatro “G. Rossini” di Lugo (Ravenna), Teatro “Massimo” di Palermo, Teatro “Massimo Bellini” di Catania, Opéra de Montecarlo (Principato di Monaco), Opéra de Nantes, Teatro Comunale ”G. Verdi” di Trieste, Teatro di San Carlo di Napoli, Teatro “G. Verdi” di Salerno, Nagasaky City Public Hall e Ueno SangaKudoh di Tokio, sotto la guida di direttori importanti quali: Wolf-Ferrari, Campori, De Bernardt, Handt, Bareza, Clemencic, Podic, Gavazzeni, Arena, Argiris, Jurowsky, Oren, Santi e Ferro.

Nel 1980, in qualità di organista, clavicembalista ed assistente del coro e orchestra “V. Galilei” della Scuola Normale Superiore di Pisa, ha partecipato alla prima esecuzione assoluta, da parte di una formazione interamente italiana, della Passione secondo Giovanni di J.S.Bach.
Nel 1983, è stato invitato a Roma nell’ambito dei concerti dell’Estate Musicale Romana, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica, in qualità di clavicembalista (Osservatore Romano, Luigi Fait).
Nel luglio del 1985, è stato pianista ospite e collaboratore di cantanti lirici al Festival Internazionale Mozartiano di Cattolica.
Sempre nel luglio 1985, ha partecipato, unico esponente italiano della Compagnia, alla realizzazione dell’opera Euridice del Caccini al Festival Internazionale di Musica di Vaison La Romaine, in Francia.

E’ stato ospite di numerosi Festival Internazionali, quali: Festival Internazionale di Marlia ( Lucca, 1986, 1987, 1988); Festival Internazionale Pianistico di Albenga (Savona, 1987); Todi Festival (1987); Festival Pucciniano di Torre del Lago (Lucca, 1988); Settimana Musicale Senese (Siena, 1989, 1990); Radio Televisione della Svizzera Italiana (Lugano, 1989); Festival Barocco a Parigi (1990); Festival Internazionale dell’ Operetta (Trieste 1998, 1999).
Ha collaborato con Boris Christoff, Suzanne Danco, Olivia Stapp, Herbert Handt, Helena Obratzova, Fiorenza Cossotto, Domenico Trimarchi.
Dal gennaio 1980 al dicembre 1982 è stato organista,clavicembalista ed assistente del maestro del coro della Scuola Normale Superiore di Pisa per le produzioni Bachiane (Passione secondo Giovanni, Cantate e Corali).
Dal novembre 1989 al gennaio 1992 è stato altro maestro e maestro del coro al Teatro Massimo di Palermo.
Dal febbraio 1992 al settembre dello stesso anno è stato aiuto ed altro maestro del coro al Teatro Massimo Bellini di Catania.
Dal settembre 1995 al luglio 1997 è stato chef de chant e chef de choeur all’Opéra di Nantes.
Dal luglio 1996 è direttore musicale del Choeur Francais d’Opéra a Parigi.
Nell’estate 1997, ha lavorato come maestro concertatore e direttore d’orchestra per Tosca e Trovatore al Teatro della Regina di Cattolica, con Fiorenza Cossotto nel ruolo di “Azucena" e con
Carlos Boyajan in quello di “Scarpia”.
Dal settembre 1997 al dicembre 1999 è stato direttore del coro lirico del Teatro “G. Verdi” di Trieste.
Dal gennaio 2000 al dicembre 2001 è stato direttore del coro lirico del Teatro di San Carlo di Napoli.
Nel marzo del 2000 ha diretto I Cantori di Brema, opera contemporanea di Gaetano Panariello, al Teatro di San Carlo di Napoli.
Dal gennaio 2002 al maggio 2004 è stato direttore del coro lirico del Teatro “G. Verdi” di Salerno.
Nell’aprile 2003 al Teatro “Mercadante” di Napoli ha collaborato come direttore del coro per la realizzazione della prima esecuzione mondiale del Bozzetto Lirico “In Filanda” di P. Mascagni, registrato dalla “Bongiovanni” di Bologna.
Dal gennaio 2004 è Direttore Musicale del “MONTECORVINO OPERA FESTIVAL”.
Nell’agosto del 2004 ha diretto Suor Angelica di G.Puccini,con Fiorenza Cossotto nel ruolo Della “Zia Principessa”, nell’ambito della I° Edizione del Montecorvino Opera Festival (Salerno).
Nell’agosto del 2005 ha diretto lo Stabat Mater di G.B. Pergolesi, nell’ambito della II Edizione del Montecorvino Opera Festival, registrandolo nel settembre, per la Casa Editrice “Fimvelstar”.
Nel novembre 2005 ha diretto l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Avellino al Teatro “Carlo Gesualdo”, nel Gala Lirico “Irpini per l’Irpinia”.
Nell’agosto 2006 ha diretto La Traviata di G:Verdi a Cervinara (Avellino).
Dal gennaio al marzo 2007 è stato direttore del coro lirico del Teatro “Petruzzelli” di Bari.
Dal marzo 2007 è direttore del coro lirico del Teatro “G. Verdi” di Salerno, invitato dal nuovo Direttore Artistico, M° Daniel Oren.
Nell’ottobre del 2008 ha diretto il coro del Teatro dell’Opera di Salerno nel concerto – evento (“Omaggio a Napoli”), tenutosi in Piazza Plebiscito, con Andrea Bocelli, Cecilia Bartoli, Massimo Ranieri, invitato dal Maestro Steven Mercurio, riscuotendo grande consenso personale.
E’ docente della cattedra di “Musica Vocale da Camera” al Conservatorio Statale di Musica “S. Cecilia” di Roma.
Ha registrato per la Radio Televisione Italiana Rai 3, Antenne 2, Radio France, Fimvelstar, Bongiovanni e Rai Trade.

Hanno scritto di lui: “La Nazione”, “L’Osservatore Romano”, “Il Tirreno”, “La Città”, “Il Roma”, “Il Piccolo” “L’ora di Palermo”, “Il Giornale di Sicilia”, “Il Mattino”, “Il Messaggero”, “Il Tempo”, “La Stampa”, “Il Corriere della Sera”, “La Repubblica”, “Mundo clasico de Granada” “Le Courrier de Paris”, “Musica”, “Opera” ed “Opera International ” evidenziando la sua capacità di ottenere raffinati colori,suggestiva omogeneità ed affascinante direzione.

teatro