Ti trovi qui:

Home

News

14/09/2010

Napolitano a Salerno. Missione legalità. Il capo dello Stato in visita nella Città della Costituzione per una due giorni che termina al Giffoni film Festival. De Luca: 'Il presidente troverà una città europea e dinamica'

la Repubblica - Napoli, 14/09/2010

A Salerno per un omaggio da tempo in programma, Giorgio Napolitano arriva oggi nella "Città della Costituzione" ma anche nella provincia segnata dall'assassinio di Angelo Vassallo. "Un sindaco che aveva dedicato le sue energie e il suo impegno alla tutela della legalità in difesa degli interessi della popolazione". È stato questo il messaggio a caldo del Capo dello Stato alla famiglia e agli amici di Vassallo, il sindaco di Pollica assassinato nove giorni fa. Venerdì scorso ai funerali ad Acciaroli il Quirinale ha inviato una corona di fiori presidiata da carabinieri in alta uniforme e oggi Napolitano tornerà a parlare dei fatti del Cilento nella due giorni che lo vedrà tra Salerno e il Giffoni film festival.

Un arrivo in treno, stamattina alle 10 per la prima visita ufficiale a Salerno, confermando dunque di privilegiare i mezzi ordinari di trasporto come è avvenuto con la nave Laureana in occasione della sua vacanza a Stromboli. In treno alle 10 per poi raggiungere il Comune dove, assieme al sindaco Vincenzo De Luca, visiterà la mostra di fotografie e filmati su "Salerno Capitale, città della Costituzione" allestita dallo storico Nicola Oddati nel Salone dei Marmi. A seguire, al teatro Augusteo, incontro con i rappresentanti delle amministrazioni comunali con interventi del sindaco De Luca, del presidente della Provincia Edmondo Cirielli e del governatore Stefano Caldoro.

"Il Presidente della Repubblica - commenta De Luca - troverà Salerno europea e dinamica, una delle città più vive del nostro paese". Un programma intenso. Nel pomeriggio Giorgio Napolitano sarà nella galleria di arte moderna "Il Catalogo" per una rievocazione del poeta Alfonso Gatto. Quindi nella frazione di Pastena all'inaugurazione dell'asilo nido "Pio XII" e, a seguire, al Castello di Arechi. In serata il Capo dello Stato assisterà al teatro Verdi al concerto degli "Zukerman ChamberPlayers" con sinfonie di Brahms e Schumann. Un concerto di altissimo valore diretto dall'israeliano Pinchas Zukerman, oggi residente a Ottawa, vincitore di ben tre Grammy Award.

Il presidente alloggerà in prefettura e domani chiuderà la due giorni a Giffoni Valle Piana ospite del "Film Festival", la rassegna cinematografica per ragazzi che celebra in questa edizione i 40 anni e dove è stato preparato il manifesto "Bentornato presidente". "Un momento eccezionale - commenta il direttore del Festival Claudio Gubitosi - per concludere la magnifica estate dei 40 anni della rassegna. Abbiamo ricostruito una giornata tipo con la partecipazione di una rappresentanza di giurati di ogni parte d'Italia e nove di questi ragazzi avranno l'opportunità di dialogare con Napolitano nella sala Truffaut". Cerimonia che si chiuderà con la proiezione di un video sul Festival dal 1970 ad oggi.

OTTAVIO LUCARELLI

la Repubblica, Napoli, 14 settembre 2010, www.repubblica.it

 


teatro